SuperLega UnipolSai: i risultati e le parole dei protagonisti della 4a giornata di ritorno

Pubblicato il 11/01/2018
11/01/2018
SuperLega UnipolSai: i risultati e le parole dei protagonisti della  4a giornata di ritorno

Biosì Indexa Sora - Bunge Ravenna 2-3 (36-34, 16-25, 22-25, 25-20, 12-15) -MVP: Nielsen

Mario Barbiero (allenatore Biosì Indexa Sora): “Non sono soddisfatto perché per l’ennesima volta abbiamo giocato bene andando avanti spesso, ma come al solito in alcuni momenti dove potevamo chiudere non lo abbiamo fatto. Abbiamo giocato male il terzo set dove potevamo veramente fare qualcosa di meglio. C’é un lato positivo che è quello di aver trovato un tie-break su questo campo. Finalmente torniamo a giocare bene al PalaGlobo e abbiamo mosso anche la classifica, però dobbiamo provare a vincere e scendere in campo con qualcosa in più. Ormai il Campionato è giunto al momento più importante e dobbiamo fare di più”.

Fabio Soli (allenatore Bunge Ravenna): “E' stata una partita combattutissima, come dice il punteggio. Sinceramente mi aspettavo fosse difficile perché non siamo brillantissimi e stiamo lavorando per tornare a un livello che ci apparteneva qualche mese fa, ma dobbiamo saper soffrire e saper portare a casa il risultato anche se non giochiamo benissimo. Oggi abbiamo avuto momenti di eccessivo nervosismo, relativi allo stato d’animo in campo, che non ci aiutano a giocare una splendida pallavolo, tenendoci legati agli errori e ad una pallavolo che non era nostra. Dobbiamo giocare sereni, spregiudicati, ed oggi non siamo riusciti a farlo. 

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia - Gi Group Monza 2-3 (23-25, 17-25, 25-17, 25-23, 14-16) -MVP Finger

Davide Marra (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia): “Abbiamo sempre lottato punto a punto, ci è mancato davvero poco, ad eccezione del secondo set. Purtroppo alcune situazioni non siamo riuscite a portarle a casa e Monza, che ha disputato una buona partita, ne ha approfittato. Dobbiamo crescere nei momenti in cui andiamo in difficoltà, dobbiamo essere sempre bravi a rimanere attaccati all’avversario”.

Marco Rizzo (Gi Group Monza): “E’ stata una battaglia stasera, siamo stati bravi a portare a casa il risultato su un campo difficile. Stiamo crescendo molto, sapevamo che ci serve pazienza per lavorare e giocare bene in partita”.

Wixo LPR Piacenza - Azimut Modena 3-2 (29-27, 17-25, 22-25, 25-23, 15-12)-MVP Fei

Alessandro Fei (Wixo LPR Piacenza): “Non abbiamo sfruttato al massimo i problemi che hanno accompagnato Modena al PalaBanca e che avrebbero potuto farci chiudere prima la sfida. Purtroppo abbiamo giocato a tratti e la continuità continua ad essere un problema. Dobbiamo continuare a lavorare maggiormente su di noi, in palestra lavoriamo bene e con intensità, dobbiamo riportare nelle sfide ufficiali quello che facciamo durante la settimana”.

Radostin Stoytchev (allenatore Azimut Modena): “Piacenza è stata brava a gestire la partita approfittando dei nostri errori e delle nostre imprecisioni. Per questa sfida abbiamo dovuto cambiare praticamente tutto; ora dobbiamo aspettare il recupero di Sabbi, presto avremo una diagnosi più chiara con la speranza di averlo a disposizione il prima possibile”.

Revivre Milano - Sir Safety Conad Perugia 1-3 (20-25, 25-23, 20-25, 22-25) - MVP Russell 

Andrea Giani (allenatore Revivre Milano): “Sinceramente non sono contento della partita di questa sera perché dopo il secondo set, memori di quello successo a Civitanova, siamo partiti nel terzo commettendo troppi errori, non entrando in campo per giocare punto a punto. Lo abbiamo fatto nel quarto set commettendo però degli errori che contro queste squadre non ti puoi permettere, pagando pegno di due o tre punti difficili da recuperare. Ormai le differenze con queste squadre sono minime, non sono questioni tecnico tattiche ma di cattiveria agonistica, aspetti che non ho visto nel primo e terzo set.

Aaron Russell (Sir Safety Conad Perugia): “Ci aspettavamo una gara di questo genere questa sera contro Milano, combattuta e sofferta fino alla fine. Milano è molto forte in battuta ed in difesa e lo ha dimostrato questa sera. Nel finale di quarto set sono riuscito a prendere un buon ritmo in battuta che ci ha permesso di allungare verso la vittoria, mentre durante la gara De Cecco mi ha servito sempre grandi palloni da schiacciare 

Cucine Lube Civitanova - Taiwan Excellence Latina 3-0 (25-22, 25-16, 25-16) -MVP Sokolov 

Giampaolo Medei (allenatore Cucine Lube Civitanova): “Ci tenevamo molto a questa partita, perché la brutta sconfitta rimediata a Latina nel girone di andata ce l’avevamo ancora sul groppone. E siamo riusciti a vendicarla nel migliore dei modi, conquistando tre punti importantissimi per la classifica, in una serata che di positivo ha registrato anche il rientro di Sander”.

Daniele Sottile (Taiwan Excellence Latina): “Sapevamo che sarebbe stata una partita dura, ancor più visto il risultato dell’andata, molto pesante per loro. Siamo riusciti a giocare il primo set punto a punto, poi gli episodi lo hanno deciso a favore della Lube. Nel secondo e nel terzo parziale invece loro sono venuti fuori in tutti i fondamentali, e non c’è stata più storia”. 

Classifica

Sir Safety Conad Perugia 45, Cucine Lube Civitanova 44, Azimut Modena 39, Diatec Trentino 30, Calzedonia Verona 29, Kioene Padova 26, Wixo LPR Piacenza 25, Revivre Milano 25, Bunge Ravenna 25, Gi Group Monza 18, Taiwan Excellence Latina 18, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 10, Biosì Indexa Sora 7, BCC Castellana Grotte 7

1 incontro in meno: Diatec Trentino, Kioene Padova, Taiwan Excellence Latina, BCC Castellana Grotte

2 incontri in meno: Calzedonia Verona

Importanza 1

Importanza 2

Importanza 3

Importanza 4