Buon test per gli azzurrini che superano la Germania al tie-break

Pubblicato il 29/05/2022
29/05/2022

Prosegue il lavoro della Nazionale Under 22 Maschile prosegue in vista dei Campionati Europei di categoria in programma dal 12 al 17 luglio 2022 a Tarnow, in Polonia. In questa settimana gli azzurrini sono stati impegnati con uno stage in Lussemburgo dove questa sera hanno affrontato i pari età della Germania in un’amichevole al Coque Sport Center nella città di Lussemburgo. Il match è stato vinto dall’Italia per 3-2 (23-25, 16-25, 25-17, 27-25, 19-17). Apparsi un po’ contratti all’inizio della gara, gli azzurrini hanno poi ritrovato fluidità di manovra e con determinazione sono riusciti ad imporsi sugli avversari.

Nella giornata di ieri le due formazioni hanno preso parte a un allenamento congiunto nel corso del quale sono stati disputati quattro set: i primi due sono stati vinti dall’Italia (25-21, 25-21), mentre gli altri sono andati alla Germania (25-27, 20-25).

Il lavoro della Nazionale Under 22 proseguirà nei prossimi giorni in Italia, a Cavalese, dove gli atleti si alleneranno fino 9 giugno.

CRONACA – Per questa amichevole il tecnico Vincenzo Fanizza sceglie il sestetto composta dalla diagonale Porro-Stefani, dagli schiacciatori Pol e Magalini, dai centrali Comparoni e Crosato e il libero Catania. Dall’altra parte della rete il coach della Germania Michal Winiarski schiera Zimmermann, Reichert, Maase, Weber, Fromm, Krage e il libero Graven.

Equilibratissimo il primo set. Per un lungo tratto le due formazioni procedono punto a punto con giocate spettacolari dall’una e dall’altra parte (11-11). I tentativi di allungo, prima della Germania (13-11) e poi dell’Italia (15-17), vengono prontamente arginati dagli avversari e si procede in equilibrio (20-20). Nel finale è la Germania a trovare lo spunto giusto per chiudere a proprio favore il primo set (25-23).

Sono gli azzurrini a partire col piede giusto nella seconda frazione (3-5), pronta la reazione della Germania che ristabilisce la parità (5-5) e allunga (10-6). I ragazzi di Fanizza faticano a trovare continuità. I tedeschi piazzano l’allungo decisivo (18-10) e chiudono agevolmente il set (25-16).

Al rientro sul taraflex il match procede in perfetto equilibrio (8-8). Sono gli azzurrini a cambiare l’inerzia della gara (9-13). Catania e compagni ritrovano fluidità, limano gli errori in battuta, procedono spediti verso la conquista della terza frazione (17-25) riaprendo il match.

Il quarto set vede l’Italia protagonista: gli azzurrini si portano avanti (5-8) e, sfruttando una ritrovata efficacia a muro, mantengono gli avversari a distanza (10-15). Nel finale la Germania lima il divario (18-21) fino a riagganciare gli azzurrini (24-24) e il set prosegue ai vantaggi. E’ l’Italia a mettere maggiore determinazione in campo a conquistare il set (25-27) e a portare la partita al tie-break.

Il 5° set vede i ragazzi di Fanizza partire col piede giusto (2-4), i tedeschi ristabiliscono la parità (4-4) e il match imbocca i binari dell’equilibrio (9-9). La Germania prova ad allungare (12-10), gli azzurrini tengono il passo (12-12) e il finale si fa incandescente. Con tenacia l’Italia trova lo spunto giusto per chiudere set (17-19) e partita a proprio favore.

 

GERMANIA – ITALIA 2-3 (25-23, 25-26, 17-25, 25-27, 17-19)

GERMANIA: Zimmermann 3, Reichert 26, Maase 10, Weber 16, Fromm 16, Krage 9; Graven (L), Tille, Brand 1. Ne: Karlitzek, Goralik, Ferch, Schultz, Gallas. All. Winiarski.

ITALIA: Pol 9, Comparoni 3, Stefani 24, Magalini 29, Crosato 6, Porro 5; Catania (L), Ferrato, Schiro 2, Ceban 9, Cianciotta. Ne: Gaggini (L), Meschiari, Mellano. All. Fanizza.

DURATA SET: 26’, 23’, 24’, 28’, 22’.

GERMANIA: 5 a, 18 bs, 23 et.

ITALIA: 5 a, 15 bs, 16 mv, 28 et.

Importanza 1

Importanza 2

Importanza 3

Importanza 4

Importanza 5