Campionati Del Mondo Under 19: l’Italia schiaccia la Repubblica Ceca 3-0 nella seconda uscita

Pubblicato il 25/08/2021
25/08/2021

Nella seconda uscita dei Campionati del Mondo under 19 maschili in corso di svolgimento a Teheran (Iran), la nazionale di Vincenzo Fanizza ha superato brillantemente la Repubblica Ceca 3-0 (25-19, 29-27, 25-15).

Grande prestazione degli azzurrini che, dopo l’esordio vincente di ieri contro il Brasile, si sono resi protagonisti di una prestazione molto positiva trovando così la seconda vittoria in due partite.

L'Italia è scesa in campo molto concentrata e sin dall’inizio del primo set ha comandato il gioco. Porro e compagni si sono prima assicurati un vantaggio importante (12-6) e nonostante una timida reazione degli avversari, hanno chiuso con il parziale di 25-19.

Nella seconda frazione di gioco la squadra di coach Svoboda si è dimostrata più combattiva rispetto al set precedente. La formazione ceca infatti con buone trame ha cercato di comandare il gioco per tutto il set in una battaglia punto a punto, fino a quando sul 22-23 per gli avversari, la formazione azzurra con orgoglio si è imposta ai vantaggi 29-27.

Terza frazione di gioco a senso unico. La Repubblica Ceca ha subito la superiorità azzurra cedendo 25-15. Per gli azzurri top scorer del match Luca Porro autore di 15 punti.

Domani i ragazzi di Fanizza torneranno nuovamente in campo per affrontare la Bielorussia alle ore 7:30 (Diretta Streaming sul canale YouTube della FIVB QUI).

Come noto la manifestazione ha perso la Repubblica Dominicana e il Guatemala che, per alcuni casi di positività al Covid-19, non hanno raggiunto la sede in Iran.

Il tabellino
ITALIA–REPUBBLICA CECA 3-0 (25-19, 29-27, 25-15)
Italia: Boninfante 2, Porro 15, Bartolucci 7, Bovolenta 14, Penna 5, Balestra 2, Laurenzano (L). Rossi 1, Orioli 4, Staforini. N.e. Fanizza, Quagliozzi. All. Fanizza
Repubblica Ceca: Klajmon 6, Bryknar 1, Jirasek 7, Toth 1, Kollator 17, Ures 7, Salek (L). Hoang 1, Lestina 1, Stieber, Sotola, Benda. All. Svoboda
Arbitri: Yovchev Konstantin (BUL), Chumak Ivan (RUS)
Durata: 27’, 33’, 23’
Italia: a 2, bs 13, mv 4, et 20
Repubblica Ceca: a 2, bs 12, mv 8, et 29

I gironi:
Pool A: Iran, Nigeria, Polonia, India
Pool B: Italia, Repubblica Ceca, Brasile, Colombia, Bielorussia
Pool C: Russia, Bulgaria, Camerun, Belgio, Thailandia
Pool D: Argentina, Egitto, Germania, Cuba

I risultati
Pool A
24/08: Nigeria-India 1-3 (17-25, 25-23, 21-25, 24-26); Iran-Guatemala 3-0 (25-0, 25-0, 25-0)
25/08: Polonia-Nigeria 3-0 (25-10, 25-14, 25-18); Iran-India (ore 16:30)

Pool B
24/08: Repubblica Ceca-Colombia 3-1 (21-25, 25-18, 32-30, 25-17); Italia-Brasile 3-0 (27-25, 25-21, 25-21)
25/08: Brasile-Bielorussia 3-0 (25-20, 25-16, 25-21); Italia-Repubblica Ceca 3-0 (25-19, 29-27, 25-15)

Pool C
24/08: Thailandia-Bulgaria 0-3 (19-25, 21-25, 22-25); Russia-Belgio 3-1 (23-25, 25-23, 25-19, 34-32)
25/08: Bulgaria-Russia 1-3 (25-21, 22-25, 30-32, 22-25); Thailandia-Camerun 3-1 (22-25, 25-13, 25-21, 25-20)

Pool D
24/08: Egitto-Argentina 0-3 (16-25, 10-25, 22-25); Germania-Cuba 3-0 (25-19, 25-19, 25-18)
25/08: Argentina-Germania 3-1 (25-23, 25-22, 19-25, 25-22); Egitto-Repubblica Dominicana (25-0, 25-0, 25-0)

Il calendario degli azzurrini:
26/08 Italia-Bielorussia (ore 7.30); 27/08 Italia-Colombia (ore 7.30)

La formula
Nella prima fase, le squadre partecipanti (18 a causa dell’assenza della Repubblica Dominicana e Guatemala)) sono state divise in quattro gironi e si affronteranno con la formula del round robin. Le prime quattro di ogni raggruppamento comporranno il tabellone delle gare ad eliminazione diretta e nel primo turno le 16 formazioni si affronteranno negli ottavi di finale. Successivamente, la manifestazione continuerà con i quarti di finale, le semifinali e le finali per le medaglie. Le ultime classificate di ciascun girone, invece, si sfideranno per stabilire la classifica dal 17° al 20° posto.

Importanza 1

Importanza 2

Importanza 3

Importanza 4

Importanza 5