Club Italia Crai A2M - Sconfitta con rammarico per gli Azzurrini, Ortona vince 3-1

Pubblicato il 30/10/2016
30/10/2016

Ancora una sconfitta per il Club Italia Crai Roma, che questa volta è uscito dal campo con un pizzico di rammarico. La Sieco Ortona si è imposta al Palazzetto dello sport romano per 3-1 (25-16 25-20 22-25 25-18), ma ha rischiato di arrivare al tie-break, perchè per lunghi tratti del quarto set Margutti e compagni hanno giocato una bella e grintosa pallavolo, che avrebbe meritato la conquista del primo punto stagionale.
I giovani azzurri nel primo set hanno subito molto il servizio di Ortona, che dopo qualche scambio equilibrato ha allungato perentoriamente sino al 25-16. Più combattuto il secondo parziale, in cui le due squadre si sono affrontate senza risparmiarsi dando vita a lunghe azioni piene di difese e belle giocate. La Sieco ha piazzato nella fase centrale del set l'allungo decisivo e nonostante un tentativo di rimonta di Margutti e compagni si è portata sul 2-0 imponendosi 25-20.  Il terzo è stato un parziale pieno di capovolgimenti di fronte. La squadra federale si è portata in vantaggio 9-4, ha commesso qualche ingenuità e Ortona giocando in maniera ordinata è arrivata a condurre 17-13. Ma i ragazzi di Totire non hanno mollato hanno rimontato e vinto con merito 25-22, tenendo vivo il match. Per buona parte del quarto il Club Italia continua a giocare con intensità, ma sul 16-14 il suo ritmo cala. Ortona ne approfitta subito e si porta 21-16, per poi chiudere il set e la partita 25-18.
Successo meritato quello degli abruzzesi, ma i giovani azzurrini hanno confermato di avere una discreta organizzazione di gioco, soèprattutto nel sistema difensivo

Club Italia Crai Roma-Sieco Service Ortona 3-1 (25-16 25-20 22-25 25-18)
CLUB ITALIA CRAI ROMA: Gardini 6, Piccinelli (L), Margutti 9, Caneschi  9 , Baldazzi 17, Beltrami, Baciocco, Russo 11, Garofolo, Tofoli. Non entrati Maccabruni, Rondoni, Imbesi, Mosca. All. Totire.
SIECO SERVICE ORTONA: Simoni 12, Ferrini 1, Buchegger 22, Peda 10, Pedron 5, Toscani (L), Provvisiero, Di Meo 13, Miscione 9, Non entrati: Casaro, Listratov, Ceccoli, Lanci. All. Lanci.
ARBITRI: De Sensi e Giorgianni.
Spettatori: 320.

Importanza 1

Importanza 2

Importanza 3

Importanza 4

Importanza 5