Domani a Trieste il primo test-match degli azzurri contro la Serbia

Pubblicato il 07/06/2016
07/06/2016
test-match degli azzurri contro la Serbia

Gli azzurri hanno salutato Cavalese e la val di Fiemme, in cui hanno svolto la prima parte della preparazione della stagione olimpica e si sono trasferiti nel Friuli Venezia Giulia, dove domani (a Trieste ore 20.30 arbitri: Zucca e Lot) e giovedì (a Cividale del Friuli ore 20.00 arbitri: Urto e Delvecchio) giocheranno due test-match contro la nazionale serba guidata da Nikola Grbic. Due verifiche agonistiche a poco più di una settimana dall'esordio in World League a Sydney, dove Birarelli e compagni sono attesi dalle gare con Francia, Belgio e Australia, che verranno affrontate nell'ordine.
Il lavoro della squadra di Gianlorenzo Blengini è stato sin qui soddisfacente. Il ct azzurro ha gettato le basi per quella che sarà la squadra che affronterà il torneo olimpico, curando prima di tutto il recupero fisico di alcuni elementi usciti con qualche acciacco dalla lunga ed estenuante annata precedente.
In queste due gare, il tecnico torinese, è intenzionato a vedere all'opera tutti gli elementi a sua disposizione.   
La Serbia, non qualificata per i Giochi ha nella World League l'appuntamento più importante dell'estate. Grbic ha a disposizione tutto l'organico migliore. Curiosità dei 14 atleti convocati il solo Okolic gioca in patria nelle file della Stella Rossa di Belgrado.
ITALIA - Alzatori: Sottile e Giannelli. Centrali: Anzani, Piano, Buti, Cester e Birarelli. Attaccanti: Maruotti, Fedrizzi, Antonov, Juantorena, Lanza, Zaytsev e Vettori. Liberi: Colaci e Rossini.
SERBIA - Alzatori: Jovovic e Brdovic. Opposti: Atanasijevic e Luburic. Centrali: Stankovic, Podrascanin, Lisinac e Okolic. Martelli: Kovacevic U. Ivovic, Nikic e Katic. Liberi: Rosic e Majstorovc.

Importanza 1

Importanza 2

Importanza 3

Importanza 4

Importanza 5