Euro U20-M: gli azzurrini volano in finale!

Pubblicato il 24/09/2022
24/09/2022

Montesilvano. E’ finale! La Nazionale Under 20 compie l’impresa e conquista l’accesso alla finale per l’oro ai Campionati Europei di categoria. Oggi pomeriggio gli azzurrini di Matteo Battocchio hanno battuto 3-1 (23-25, 25-17, 25-18, 25-20) la Bulgaria.

Una gara cominciata in salita per Boninfante e compagni. Sotto 8-1 in avvio di primo set gli azzurrini sono stati bravi ricompattarsi e a recuperare lo svantaggio anche se la rimonta non è stata sufficiente per conquistare il primo set. Dal secondo parziale in avanti, limati gli errori in battuta e trovata continuità a muro (17 quelli totali), la gara è stata a senso unico con l’Italia quasi sempre in vantaggio e la Bulgaria incapace di trovare le giuste contromisure.

A trascinare l’Italia l’opposto Alessandro Bovolenta (28 punti, 1 ace, 7 muri, 50% in attacco). In doppia cifra anche gli schiacciatori Mattia Orioli (10 punti, 4 muri, 40% in attacco) e Luca Porro (17 punti, 2 ace, 2 muri, 47% in attacco).

Bisognerà attendere il risultato finale della semifinale tra Polonia e Belgio (al via alle 20.15) per conoscere gli accoppiamenti delle finali in programma domani (ore 17.30 e ore 20) al PalaRoma di Montesilvano.

CRONACA – Recuperato l’opposto Alessandro Bovolenta il tecnico Matteo Battocchio per questa semifinale della rassegna continentale sceglie il sestetto con la diagonale Boninfante-Bovolenta, gli schiacciatori Orioli e Porro, i centrali Balestra e Volpe il libero Laurenzano.

Per la Bulgaria Martin Stoev sceglie lo starting six con la diagonale Palev-Antov, gli schiacciatori Nikolov e Tatarov, i centrali Bouchkov e Damyanov e il libero Mitov.

L’Italia fatica a ingranare e parte subito forte la Bulgaria: l’ace del capitano Nikolov vale il +7 (1-8). Gli azzurrini provano a reagire (6-11), ma non trovano la giusta continuità e la consueta efficacia in battuta e la formazione bulgara rimane in vantaggio (10-18). Coach Battocchio opta per il cambio in regia: fuori Boninfante dentro Fanizza. Due attacchi vincenti di Bovolenta e i muri firmati da Balestra e Porro muovono lo score dell’Italia (15-20), gli azzurrini con pazienza continuano a limare il distacco e nel finale si riportano a -2 (21-23) e pareggiano i conti (23-23). Il time out chiamato dalla Bulgaria rimette ordine tra Nikolov e compagni che conquistano il primo set (23-25).

Al rientro in campo per l’Italia resta in regia il palleggiatore Fanizza (rimarrà lui in campo fino alla fine del match). La Bulgaria prova nuovamente a imporre il proprio gioco (2-4), ma è pronta la reazione degli azzurrini che con Porro in attacco e due muri vincenti piazzano il break che vale il vantaggio (5-4). Ritrovata buona continuità e un’ottima efficacia a muro l’Italia allunga (10-6, 13-7). La Bulgaria prova a tenere il passo (13-10), ma non riesce a riagganciare gli azzurrini che incrementano il vantaggio (18-14, 20-15) e conquistano agevolmente il secondo set (25-17).

E’ L’Italia a interrompere la fase di studio che caratterizza l’avvio del terzo parziale e a portarsi in vantaggio (7-5). Gli azzurrini continuano a macinare buon gioco e punti e allungano (12-7) inducendo la panchina della Bulgaria al time out. Lo stop al gioco non sortisce l’effetto sperato è l’Italia a dettare il ritmo: un attacco di Porro vale il +8 (16-8). Gli azzurrini continuano a macinare buon gioco e punti (20-12) e conquistano senza difficoltà anche il terzo set (25-18) portandosi sul 2-1.

Italia protagonista anche in avvio di quarto parziale (6-4). Una volta trovato il vantaggio gli azzurrini si distendono (9-6) e allungano: un ace di Porro vale il +6 (14-8). La Bulgaria prova a rientrare (16-12), l’Italia mantiene il vantaggio (18-14, 20-16) e conquista set e partita (25-20). L’Italia è in finale!

 

Importanza 1

Importanza 2

Importanza 3

Importanza 4

Importanza 5