Europei Pallavolo Sordi - L'Italia maschile batte la Bielorussia ed è seconda nel girone: ai quarti trova la Francia

Pubblicato il 10/06/2019
10/06/2019

L’Italia del volley maschile sordi vince facile contro la Bielorussia nella terza gara del girone degli Europei in corso a Cagliari e centra il secondo posto della pool dietro all’Ucraina e davanti alla Polonia, conquistando così la possibilità di evitare, ai quarti di finale, una tra Turchia e Russia. Sarà invece la Francia l’avversario di Aquilani e compagni.

MATCH - Avvio di gara con i bielorussi che ci credono, nonostante le due sconfitte nette contro Polonia e Ucraina, con il proprio console onorario sugli spalti, Giuseppe Carboni. L’Italia, invece, parte contratta ma l’avversario è contenibile e “contato” e permette agli azzurri di giocare tranquilli. Senza faticare, la formazione tipo di coach Rocco Bruni arriva al 16-8. Dentro Pongiluppi su Musacchio nel ruolo di libero per una botta presa dal giocatore romano. Il 23-9 è di Bolis da posto quattro e il primo set si chiude 25-10 con dentro anche il giovane Hoffer in regia. Nel secondo set, resta dentro Bolis in posto due, la Bielorussia ci crede, difende, fa quel che può contro un’Italia che rimane concentrata e cerca di tenere alta l’attenzione. Finisce 16-25 e nel terzo set il ritornello non cambia. Italia che tiene il vantaggio di +4 e il terzo set finirà 25-15 con la panchina ruotata in campo. L’Italia è seconda del suo girone e affronterà l’11 giugno la Francia, terza dell’altro girone ai quarti di finale di questi Europei di Cagliari. Appuntamento martedì alle 13 al PalaPirastu di via Rockfeller.

Bielorussia – Italia 0-3
Parziali: 10-25; 16-25; 15-25
Bielorussia: Drabenok, Dziarabin, Findziukevich, Harelikau, Kindruk, Litvinka, Padbudzei, Samoilik, . All. Makushkin
Italia: Aquilani, Bartoli, Bolis, Caselli, Dell’Arte, Hoffer, Ianiro, Malfasi, Morrone, Musacchio (L), Pieroni, Pongiluppi (L), Verdecchia, Zappavigna. All. Bruni

Importanza 1

Importanza 2

Importanza 3

Importanza 4