Europeo Under 18M: l’Italia cede 3-2 alla Rep. Ceca, domani la finale per il Bronzo

Pubblicato il 14/04/2018
14/04/2018

Zlin (Repubblica Ceca). Nella semifinale del Campionato Europeo under 18 maschile la nazionale italiana è stata superata 3-2 (25-21, 19-25, 25-19, 15-25, 13-15) dalla Repubblica Ceca. Il primo ko dopo cinque successi consecutivi è così costato carissimo ai ragazzi di Vincenzo Fanizza che domani torneranno in campo per giocarsi la medaglia di Bronzo (ore 15.30, diretta su Laola1.tv QUI) contro la perdente di Germania-Russia (ora in campo).
Ottima la partenza azzurra, nel primo set infatti l’Italia ha comandato il gioco senza troppa fatica. Nel secondo, invece, sono stati i padroni di casa a farsi valere. Al rientro in campo Catania e compagni hanno ritrovato il proprio gioco, ma la Rep. Ceca ha reagito nuovamente, dominando la quarta frazione. Nel tie-break gli azzurrini sono scivolati pesantemente indietro (1-8) e, nonostante un bellissimo tentativo di rimonta, si sono dovuti arrendere (13-15).
L’Italia si schierata in campo con la formazione tipo: Porro in palleggio, opposto Stefani, schiacciatori Michieletto e Disabato, centrali Gianotti e Scardia, libero Catania.
Senza sbavature l’avvio degli azzurrini, capaci di mettere subito pressione alla Repubblica Ceca che ha perso terreno (9-4). La nazionale tricolore con Disabato in evidenza ha continuato a spingere sull’acceleratore, arrivando al secondo time out tecnico (16-11). Al rientro in campo i padroni di casa hanno prodotto il massimo sforzo, ma i ragazzi di Fanizza hanno difeso il vantaggio (25-21).
Nella seconda frazione sono stati i cechi ad avere una partenza migliore, mentre l’Italia ha faticato a trovare ritmo in attacco ed è scivolata indietro (12-16). Una volta al comando, i padroni di casa non hanno più rallentato e neanche i positivi ingressi di Ferrato e Leoni hanno cambiato le sorti del set (19-25).
Il terzo parziale, nell’Italia dentro Leoni per Stefani, ha visto nuovamente i ragazzi di Fanizza esprimersi su buoni livelli. Porro e compagni, infatti, si sono portati in testa, riuscendo a guadagnare un buon margine sugli avversari (16-11). Con grande autorevolezza la nazionale tricolore, spinta da un ottimo Michieletto, ha gestito le fasi successive del set, chiudendo sul (25-19).
Copione invertito nella quarta frazione, la Repubblica Ceca ha imposto il proprio ritmo, mettendo in difficoltà gli azzurrini (5-9). Diversi passaggi a vuoto dell’attacco italiano hanno permesso ai padroni di casa di involarsi verso il definitivo (15-25).
Tutto in favore della Repubblica Ceca il tie-break, l’attacco azzurro è andato a sbattere in continuazione contro il muro avversario (1-8). Il pesante svantaggio è pesato sulle spalle della nazionale italiana che, comunque ha tentato una disperata rimonta, fermatasi sul (13-15).

Seguiranno commento completo, tabellino e dichiarazioni

 

Importanza 1

Importanza 2

Importanza 3

Importanza 4