EYOF: nella gara d’esordio azzurrine superate 3-1 dalla Serbia

Pubblicato il 25/07/2022
25/07/2022

Inizia con una sconfitta il percorso della Nazionale Under 19 femminile all’European Youth Olympic Festival (EYOF) in programma fino al 31 luglio nella città di Banská Bystrica, in Slovacchia. Questa mattina le azzurrine sono state superate 3-1 (12-25, 25-22, 25-19, 25-13) dalla Serbia.

Vinto agevolmente il primo set e condotto per la prima metà il secondo, la formazione italiana si è quindi disunita lasciando spazio alla rimonta delle serbe che sono riuscite a conquistare la seconda frazione e quelle successive, vincendo così la gara d’esordio.

L’Italia, guidata dal tecnico Gaetano Gagliardi, tornerà in campo domani, sempre alle 11.30 alla Sl. Lupca Volleyball Hall di Banská Bystrica, per affrontare il match contro la Slovenia.

Parte subito forte l’Italia che si spinge sul +7 (2-9). La Serbia non riesce a tenere il passo e le azzurrine continuano a macinare buon gioco e punti (6-14). L’Italia allunga ancora (11-22) e chiude agevolmente il primo set a proprio favore (12-25).

Nella seconda frazione sono ancora le azzurrine ad approcciare il campo con decisione (0-4), la Serbia prova a reagire (3-5), ma è nuovamente l’Italia ad aumentare il ritmo e a spingersi sul +6 (6-12). Le azzurrine si disuniscono e la formazione serba accorcia (12-15) e ristabilisce la parità (17-17). Nel finale di set le due squadre procedono sostanzialmente appaiate (22-22) è la Serbia a trovare lo spunto giusto per chiudere e riportare in parità il conto set (25-22).

E’ ancora la formazione di Vasovic a imporre il proprio ritmo al rientro in campo (4-2). Le azzurrine sono brave a ritrovare il giusto assetto e a ristabilire la parità (5-5). Per un lungo tratto le due squadre procedono punto a punto (10-10). La Serbia si spinge avanti (12-10), l’Italia prova a tenere il passo (13-12), ma le ragazze di Vasovic spingono sull’acceleratore e si portano sul +4 (17-13). Le azzurrine faticano a ritrovare efficacia e fluidità (20-17) e la Serbia conquista il terzo parziale (25-19).

In avvio di quarto set è la Serbia a imporre il proprio gioco (10-3). L’Italia non riesce a trovare il giusto assetto per contrastare le avversarie che restano avanti (14-6). La Serbia allunga e si spinge sul +10 (17-7), mantiene il vantaggio (23-13) e chiude set e partita (25-13).

Importanza 1

Importanza 2

Importanza 3

Importanza 4

Importanza 5