La World League approda in Italia

Pubblicato il 03/06/2015
03/06/2015

03 giugno - Partita a vele spiegate, la nave azzurra di Berruto approda sul suolo patrio a punteggio pieno pronta ad affrontare il debutto casalingo che la vedrà opposta, nel secondo weekend di World League, alla Serbia allenata dall'olimpionico Nikola Grbić nelle due partite in programma venerdì e domenica, che verranno disputate rispettivamente a Pesaro e Bologna. Ecco il primo scorcio della panoramica sulle città che ospiteranno gli Azzurri negli appuntamenti casalinghi.

WCENTER 0WMGBCOFNO  -  ( Luca Toni - palas adriatic arena.jpg )Pesaro torna ad ospitare un match di World League dopo ben 13 anni; era il 14 luglio 2002 ed il sestetto allora guidato da Anastasi dovette cedere il passo alla Cina che si impose per tre set a zero, in una partita molto più tirata di quanto il punteggio lasci presumere. Ancora una volta il teatro di questa battaglia sportiva sarà l'avveniristica Adriatic Arena (ex BPA Palas), con oltre 11.000 posti a sedere.

Una breve trasferta porterà poi l'Italvolley a Bologna, città che, dopo un digiuno ultradecennale (iniziato nel 2003 quando gli Azzurri sconfissero il Brasile di Nalbert e Gibapaladozza 3-2) riabbraccia la World League per il secondo anno consecutivo. L'anno scorso (di nuovo contro i verdeoro che si imposero 3-1) la location fu quella della Unipol Arena, quest'anno contro la Serbia si giocherà invece al Pala Dozza, struttura storica per lo sport italiano.

#iogiocoapallavolo

(A.R.)

Importanza 1

Importanza 2

Importanza 3

Importanza 4

Importanza 5