LE AZZURRE RIPRENDONO FIDUCIA

Pubblicato il 14/09/2014
14/09/2014

Di Leandro De Sanctis, Corriere dello Sport

Ottantadue minuti convincenti per dare l’avvio nel migliore dei modi all’ultima fase di preparazione verso i Mondiali casalinghi, che per l’Italvolley di Marco Bonitta inizieranno a Roma, PalaLottomatica, il 23 settembre. La prima delle due amichevoli con la Turchia delll’ex ct azzurro Massimo Barbolini ha regalato belle sensazioni e tante e mozioni, anche a chi può definirsi autentica veterana azzurra.

Come Eleonora Lo Bianco, alla partita numero 525 con la maglia della Nazionale, come Francesca Ferretti che lo scorso 19 agosto era in sala operatoria per farsi operare al menisco dal professor Mariani e ieri ha di nuovo visto la palla, la rete e il campo. Come Carolina Costagrande, anche lei salita in corsa sul treno iridato che partirà da Roma Eur.

Il Campo ha detto che l’Italia ha vinto agevolmente , rassicurando il ct Bonitta, tornato a sventolare la bandiera dell’ottimismo dopo aver incassato le bordate avverse del destino (forfait di Aguero, infortunio a Bosetti e Ferretti). <Mi aspettavo una discreta partita e così è stato. Abbiamo fatto bene in diversi fondamentali, commettendo pochi errori in battuta come avevo chiesto, anche se possiamo fare meglio. Dopo i tanti allenamenti le ragazze avevano voglia di giocare e penso che questo successo le ripaghi in termini di autostima e tranquillità del duro lavoro svolto>.

Il ct tiene a sottolineare un aspetto importante ed a fugare ogni possibile dubbio riguardo alle dinamiche interne e del gruppo: <Sono molto soddisfatto anche dalle ultime arrivate, soprattutto perché tutte si stanno calando nel giusto ruolo che serve a raggiungere un obiettivo comune. Non ci sono nomi e cognomi, ma solamente persone che si sono messe a disposizione per ottenere qualcosa di importante. Ora continuiamo a lavorare, dobbiamo crescere ancora>.

Per la cronaca l’Italia è inizialmente scesa in campo con Lo Bianco-Centoni, Chirichella-Arrighetti, Del Core-Piccinini e De Gennaro libero. Poi hanno trovato spazio Ferretti, Costagrande e Diouf. <Il mio unico pensiero è stato recuperare senza guardare troppo avanti – dice soddisfatta Francesca Ferretti – Logicamente non mi sento al cento per cento, però sono felice di aver giocato perché in queste 3 settimane ho lavorato tantissimo. Davanti a me ho ancora tanta strada da fare, ma sono molto contenta perché non mi aspettavo di essere già in campo>.

Anche Eleonora Lo Bianco si è emozionata: <Però mi sono subito trovata a mio agio, è come se non avessi mai staccato. Mi sentivo come una debuttante. Penso che ci siamo molte cose da affinare, ma l’atteggiamento messo in campo è quello giusto. Il nostro è un gruppo forte ed io ho molta fiducia>. Oggi amichevole bis, ma a porte chiuse.

Importanza 1

Importanza 2

Importanza 3

Importanza 4

Importanza 5