Marta Menegatti protagonista su La Gazzetta dello Sport

Pubblicato il 14/02/2020
14/02/2020
Marta Menegatti protagonista su La Gazzetta dello Sport

Estratto dell'intervista realizzata da Pierfrancesco Catucci per La Gazzetta dello Sport. 

Se il percorso di qualificazione olimpica si concludesse oggi, le aviere dell'Aeronautica Militare, Marta Menegatti e Viktoria Orsi Toth, sarebbero a Tokyo. Ma ci sono ancora parecchi tornei fino al 5 stelle di Roma a metà giugno per conquistare il pass sfumato di un soffio in Cina a settembre. La stagione scatterà tra un mese e domenica le azzurre concluderanno le prime due settimane di stage in Brasile.

A settembre non avete giocato la finale per la qualificazione olimpica per 2 punti. Che cosa vi ha lasciato quel torneo?

«Una sensazione strana. Ci siamo fatte trovare pronte e abbiamo giocato un ottimo torneo, ma non è finita come avremmo voluto. Tutte le esperienze, però, soprattutto le delusioni, insegnano qualcosa. E allora ripartiamo con fiducia».

Se i giochi si chiudessero oggi, sareste a Tokyo.

«Ma non è così. Stiamo lavorando a testa bassa, con umiltà. Sappiamo che la strada è lunga e non possiamo pensare a dove siamo ora, ma a dove vogliamo arrivare e a quello che serve per arrivarci».

Leggi Qui l'intervista completa

Importanza 1

Importanza 2

Importanza 3

Importanza 4