Mondiale Femminile: le azzurre battono l'Olanda 3-1 e vanno a Rotterdam a punteggio pieno

Pubblicato il 02/10/2022
02/10/2022

Arnhem (Olanda). La nazionale italiana ha chiuso la prima fase del Campionato Mondiale 2022, centrando il quinto successo consecutivo nella pool A. Le campionesse d'Europa nel big match del girone hanno sconfitto l'Olanda 3-1 (25-13, 22-25, 25-16, 25-21) davanti al numeroso pubblico di casa. Le cinque vittorie e i 15 punti conquistati permettono all'Italia di presentarsi con la migliore classifica per la pool E di Rotterdam, dove le ragazze di Mazzanti affronteranno le 4 squadre provenienti dalla Pool D: Argentina, Brasile, Giappone e Cina.
Questo il calendario della 2a fase della nazionale tricolore: 4 ottobre (ore 17.15) Italia-Brasile; 5 ottobre (ore 14.15) Italia-Giappone; 7 ottobre (ore 17.15) Italia-Argentina; 8 ottobre (ore 13.30) Italia-Cina.
A completare il girone F sono Belgio, Olanda e Porto Rico, le prime quattro classificate di questo girone a 8 si qualificheranno per i quarti di finale di Apeldoorn (11 ottobre). Contro l’Olanda l'Italia si è schierata in campo con Orro in palleggio, opposto Egonu, schiacciatrici Bosetti e Pietrini, centrali Chirichella e Danesi, libero De Gennaro.

Le campionesse d'Europa hanno cominciato alla grande, mettendo in grossa difficoltà le avversarie (4-2). Caterina Bosetti ha creato non pochi problemi alla ricezione olandese e l'Italia ha incrementato il vantaggio (7-2). Pietrini in attacco è andata a segno a ripetizione (11-6) e a fare il resto c'ha pensato il muro tricolore che ha ingabbiato le attaccanti oranje (15-9). Orro ha gestito ottimamente il gioco, permettendo alle compagne di chiudere con un perentorio (25-13).
Meno brillante l'avvio delle azzurre nella seconda frazione, al contrario delle padrone di casa che hanno preso coraggio (1-4). Le ragazze di Mazzanti hanno commesso molti errori (1-6), però hanno trovato nel muro (ottima Danesi) l'arma per ribaltare velocemente la situazione (8-7). Le squadre hanno dato vita a un prolungato botta e risposta, ma l'Italia non ha mai trovato il ritmo del set precedente e in battuta non è stata in grado di creare problemi alle avversarie (20-20). Nel finale le olandesi si sono dimostrate più concrete, mentre le azzurre hanno pagato a caro prezzo i troppi errori commessi (22-25).  
Al rientro in campo le ragazze di Mazzanti hanno reagito prontamente e grazie a un'ottima Danesi si sono portate al comando (11-7). Il servizio tricolore ha di nuovo creato problemi alle olandesi, permettendo alle azzurre di allungare ulteriormente (15-9). Le padrone di casa non sono mai state in grado di impensierire l'Italia e il set si è chiuso con netto (25-16).
Nel quarto parziale l'Italia ha dato l'impressione di poter scappare (10-7), ma l'Olanda non s'è arresa (13-13). La formazione tricolore, dentro Sylla per Bosetti, e le padrone di casa sono rimaste a lungo a contatto, fino al (20-20). Nel momento chiave le azzurre hanno trovato il break decisivo ed arrivato un preziosissimo successo (25-21).

DAVIDE MAZZANTI: “La vittoria di oggi è importante per la classifica, ma soprattutto per noi. Questa era una fase dove dovevamo raccogliere più punti possibili e ci siamo riusciti. Siamo riusciti anche a mettere in campo un buon ritmo di gioco. Credo che oggi si sia visto qualcosa in più rispetto a quanto fatto durante le prime quattro partite. Peccato aver perso un po' di ritmo in cambio palla in alcune fasi del mathch come ad esempio a inizio secondo set; in quel caso abbiamo perso un po' di continuità di gioco, rispetto ad altri momenti del match. Ora inizia la seconda fase, quella che aspettavamo. La partita di stasera credo sia stata la nostra miglior prova a livello d’ordine e qualità in fase break, molto meglio anche rispetto al Belgio dove siamo stati un po' troppo imprecisi. Oggi abbiamo avuto grande continuità nelle letture e sicuramente da questo punto di vista abbiamo fatto un buonissimo lavoro.
La pool di Rotterdam? Un girone molto tosto, davanti troveremo squadre molto forti, non abbiamo mai giocato contro il Giappone, che sicuramente rispetto alle altre è quella che conosciamo meno; anche l’Argentina, credo che l’ultima volta che l’abbiamo affrontata eravamo alle Olimpiadi, poi ci sono Brasile e Cina, due team che conosciamo meglio soprattutto perché le abbiamo incontrate in Volleyball Nations League. Ieri durante l’ultimo allenamento prima del match contro l’Olanda, le ragazze hanno lavorato molto duramente. Ho visto 14 persone che si percepiscono e che in campo diventano una cosa sola. Quel livello lì in partita forse ancora non l’abbiamo espresso. Mi aspetto di vedere quel grado di connessione, perché penso ci possa dare molta qualità, soprattutto nelle situazioni difficili dove credo che abbiamo ancora tanto margine”. 

MONICA DE GENNARO: “È stata una bella partita, siamo partite molto aggressive nel primo set, poi abbiamo avuto un calo nel secondo, commettendo qualche errore di troppo. Il terzo e quarto parziale c'hanno visto lottare sempre e questo alla fine ci ha premiato. La prima fase del Mondiale si è chiusa con un bilancio assolutamente positivo e adesso andiamo a Rotterdam dove ci aspetta la fase più calda. Quella di oggi è stata la partita dove abbiamo mostrato più continuità nel gioco e sono fiduciosa che la squadra si esprimerà ancora meglio nelle prossime gare. Sappiamo che d'ora in avanti ogni match avrà un valore ancora maggiore e dovremo confrontarci con formazioni di alto livello come Argentina, Cina, Brasile e Giappone: nazionale che è un po' di tempo che non affrontiamo. Da questa prima fase ci portiamo dietro la consapevolezza che dipende tanto da noi, siamo un gruppo che sa soffrire e non smette mai di lottare". 

La fotogallery di ITALIA-OLANDA è disponibile QUI

TABELLINO: ITALIA - OLANDA 3-1 (25-13, 22-25, 25-16, 25-21) 

ITALIA: Orro 5, Bosetti 11, Chirichella 5, Egonu 20, Pietrini 18, Danesi 13, De Gennaro (L). Lubian, Sylla 1, Fersino. N.e: Malinov, Gennari, Bonifacio, Nwakalor. All. Mazzanti
OLANDA: Daalderop 17, Lohuis 6, Bongaerts 4, Buijs 11, Timmerman 2, Plak 7, Schoot (L). Polder, Dijkema, Dambrink 1, Jasper. N.e: Savelkoel, Knollema, Reesink. All. Selinger
Arbitri: Myoi (JPN) e Simonovic (SUI).
Durata Set: 18', 25', 20', 23'.  
Italia: 5 a, 13 bs, 14 mv, 29 et.
Olanda: 3 a, 9 bs, 5 mv, 28 et.

1a Fase (23 settembre – 2 ottobre)

Risultati - 2 ottobre

Pool A, Arnhem: Belgio-Camerun 3-0 (25-8, 25-19, 25-14)
Pool D, Arnhem: Giappone-Argentina 3-0 (25-17, 25-19, 25-17)
Pool A, Arnhem: Olanda-Italia 3-1 (25-13, 22-25, 25-16, 25-21)

Classifica - Pool A
ITALIA 5V 15p, Belgio 4V 12p, Olanda 3V 9p, Porto Rico 2V 6p, Kenya 1V 3p, Camerun 0V 0P.

Classifica - Pool B
Turchia 4V 11p, Thailandia 4V 10p, Rep. Dominicana 3V 11p, Polonia 3V 10p, Corea del Sud 1V 3p, Croazia 0V 0p.

Classifica - Pool C
Serbia 5V 14p, Stati Uniti 4V 12p, Canada 3V 8p, Germania 2V 7p, Bulgaria 1V 4p, Kazakistan 0V 0p.

Classifica - Pool D
Cina 4V 12p, Giappone 4V 12p, Brasile 4V 12p, Argentina 2V 5p, Rep. Ceca 1V 3p, Colombia 0V 1p. 

2a Fase (4-9 ottobre) - Gironi e Classifiche Pool E e F

Pool E (Rotterdam): Italia 5V 15p, Cina 4V 12p, Belgio 4V 12p, Giappone 4V 12p, Brasile 4V 12p, Olanda 3V 9p, Porto Rico 2V 6p, Argentina 2V 5p.

Il Calendario delle azzurre a Rotterdam
4 ottobre, ore 17.15: Italia-Brasile; 5 ottobre, ore 14.15: Italia-Giappone; 7 ottobre, ore 17.15: Italia-Argentina; 8 ottobre, ore 13.30: Italia-Cina.

Calendario Pool E - Rotterdam

4 ottobre, ore 14.15: Giappone-Belgio

4 ottobre, ore 17.15: Italia-Brasile

4 ottobre, ore 20.15: Olanda-Argentina

5 ottobre, ore 14.15: Italia-Giappone

5 ottobre, ore 17.15: Cina-Porto Rico

5 ottobre, ore 20.15: Belgio-Argentina

6 ottobre, ore 16: Brasile-Porto Rico

6 ottobre, ore 20: Cina-Olanda

7 ottobre, ore 14.15: Giappone-Porto Rico

7 ottobre, ore 17.15: Italia-Argentina

7 ottobre, ore 20.15: Brasile-Olanda

8 ottobre, ore 13.30: Italia-Cina

8 ottobre, ore 17: Brasile-Belgio

9 ottobre, ore 12.30: Cina-Belgio

9 ottobre, ore 15.30: Giappone-Olanda

9 ottobre, ore 18.30: Porto Rico-Argentina

Pool F (Lodz): Serbia 5V 14p, Stati Uniti 4V 12 p, Turchia 4V 11 p, Thailandia 4V 10p, Rep. Dominicana 3V 11p, Polonia 3V 10p, Canada 3V 8p, Germania 2V 7p.

Calendario Pool F - Lodz

4 ottobre, ore 15 (Sport Arena): Thailandia-Canada

4 ottobre, ore 17.30 (Atlas Arena): Stati Uniti - Rep. Dominicana

4 ottobre, ore 19 (Sport Arena): Turchia-Germania

4 ottobre, ore 20.30 (Atlas Arena): Serbia-Polonia

5 ottobre, ore 15 (Sport Arena): Thailandia-Germania

5 ottobre, ore 17.30 (Atlas Arena): Turchia-Canada

5 ottobre, ore 19 (Sport Arena): Serbia-Rep. Dominicana

5 ottobre, ore 20.30 (Atlas Arena): Stati Uniti-Polonia

7 ottobre, ore 15 (Sport Arena): Serbia-Thailandia

7 ottobre, ore 17.30 (Atlas Arena): Stati Uniti-Turchia

7 ottobre, ore 19 (Sport Arena): Rep. Dominicana-Germania

7 ottobre, ore 20.30 (Atlas Arena): Polonia-Canada

8 ottobre, ore 15 (Sport Arena): Stati Uniti-Thailandia

8 ottobre, ore 17.30 (Atlas Arena): Serbia-Turchia

8 ottobre, ore 19 (Sport Arena): Rep. Dominicana-Canada

8 ottobre, ore 20.30 (Atlas Arena): Polonia-Germania

 

LE INTERVISTE
Davide Mazzanti

Monica De Gennaro

Cristina Chirichella

Importanza 1

Importanza 2

Importanza 3

Importanza 4

Importanza 5