Mondiale Femminile: Myriam Sylla alla vigilia di Italia-Olanda

Pubblicato il 01/10/2022
01/10/2022

Arnhem (Olanda). Sale l’attesa per l’ultima gara della prima fase mondiale delle ragazze di Davide Mazzanti, impegnate domani contro le padrone di casa dell’Olanda (ore 16, diretta Rai 2 e Sky Sport 1). L’Italia si trova al comando della Pool A con 4 vittorie e 12 punti, davanti alle olandesi (3V e 9p.) ieri sconfitte dal Belgio 3-1.
Le campionesse d’Europa, già qualificate alla seconda fase, avranno domani l’opportunità di cogliere il quinto successo consecutivo e soprattutto accumulare vittorie e punti per la pool di Rotterdam: 8 le formazioni presenti con le prime 4 che accederanno ai quarti di finale, in programma l’11 ottobre ad Apeldoorn.  
Nella fase successiva le azzurre incroceranno le formazioni provenienti dalla Pool D: Cina, Brasile, Giappone e Argentina.
Oggi, in vita del big-match domenicale, la nazionale femminile ha sostenuto una seduta tecnica con la palla sul campo d’allenamento.

"Contro l'Olanda ci aspetterà sicuramente una gara difficile – le parole di Myriam Sylla alla vigilia della sfida con l’Olanda - loro potranno contare sul pubblico di casa e non è poco. Le olandesi, sono un gruppo grintoso e fastidioso per il tipo di gioco che hanno. Tante giocatrici hanno militato nel campionato italiano e quindi noi conosciamo bene loro, ma possiamo dire anche viceversa.
Nelle prime quattro partite sulla carta le avversarie non erano di primissimo piano, però tutte in campo hanno dimostrato buone qualità. Siamo andate alcune volte in difficoltà, anche perché non credo sia facile adattarsi alle diverse tipologie di gioco delle squadre presenti al Mondiale.
Dobbiamo ancora trovare il nostro ritmo, finora ogni volta siamo state brave a tirarci fuori dalle situazioni complicate. Questo penso sia molto utile per la crescita della squadra, se non avessimo incontrato delle difficoltà nella 1a fase, saremmo magari arrivate alla seconda un po' impreparate. Diciamo che, invece, siamo partite dal basso facendo fatica e adesso vogliamo migliorarci.
A Rotterdam siamo consapevoli che saremo impegnate in match ancora più difficili dal punto di vista tecnico. Per questo motivo sarebbe davvero prezioso fare bottino pieno con l'Olanda e presentarsi alla seconda fase con la migliore classifica possibile. 
Rispetto al primo sto vivendo questo Mondiale con qualche anno in più (ride n.d.r.), la base di quel gruppo è rimasta la stessa, però siamo tutte cresciute, sia come giocatrici, che come donne. Affrontiamo tutto con maggiore consapevolezza e maturità, questo penso faccia la differenza in positivo.
Nel 2018 eravamo un po' delle giovani allo sbaraglio, avevamo un'idea di dove volevamo arrivare, senza però avere delle certezze. Ora abbiamo un obiettivo chiaro e dietro c'è tanto lavoro portato avanti negli anni, per cercare di raggiungerlo. Il Mondiale 2018 ci regalò delle grandi emozioni, ora siamo pronte a costruirci degli altri bellissimi ricordi." 

Il Calendario e il palinsesto delle azzurre nella prima fase
2/10 Italia-Olanda (ore 15.50 diretta RAI 2, SKY Sport 1 e SKY Sport Arena)

Risultati e Calendario

1° ottobre
Pool C, Lodz, ore 13: Bulgaria-Kazakhstan 3-0 (25-18, 25-22, 25-18)
Pool D, Arnhem, ore 14: Brasile-Cina 
Pool B, Danzica, ore 14: Repubblica Dominicana-Thailandia 
Pool C, Lodz, ore 16: Germania-Canada 
Pool A, Arnhem, ore 16: Porto Rico-Kenya 
Pool B, Danzica, ore 17.30: Corea del Sud-Croazia 
Pool D, Arnhem, ore 18: Colombia-Repubblica Ceca 
Pool C, Lodz, ore 19: Stati Uniti-Serbia 
Pool B, Danzica, ore 20.30: Polonia-Turchia 

 

Importanza 1

Importanza 2

Importanza 3

Importanza 4

Importanza 5