Nazionale Under 18 M: A Tu per Tu con Pisoni, Balestra e Cunial

Pubblicato il 06/08/2020
06/08/2020
Nazionale Under 18 M: A Tu per Tu con Pisoni, Balestra e Cunial

La Nazionale Pre Juniores Maschile sta lavorando tra Galatina e Cutrofiano sotto gli occhi del tecnico federale Vincenzo Fanizza. Gli azzurrini saranno impegnati nella rassegna continentale di categoria al momento programmata a Marsicovetere (PZ) e Lecce dal 4 al 13 settembre. Iniziamo a conoscere meglio il giovane gruppo azzurro che si sta preparando a questo importante appuntamento. Protagonisti del primo focus sono Alessandro Pisoni, Cosimo Balestra e Edoardo Cunial.

 

Quando hai scoperto che la pallavolo sarebbe stata la tua attività?

Alessandro: ho scoperto che la pallavolo sarebbe stata la mia attività all’età di 9 anni quando facevo la quarta elementare.
Cosimo: durante il mio primo anno di pallavolo a 12 anni.
Edoardo: all’età di 12 anni, quando fui chiamato dalla mia società, il Volley Treviso, e da quel giorno ho iniziato ad allenarmi per migliorarmi sempre di più.

 Cosa significherebbe per te vestire la maglia della Nazionale maggiore?

Alessandro: sicuramente sarebbe il coronamento di un sogno e il risultato di tantissimi sacrifici che ogni ragazzo come me fa tutti i giorni.
Cosimo: farmi carico, insieme alla mia squadra, di portare in alto il nome dell’Italia.
Edoardo: rappresentare l’intera nazione, indossando la maglia della nazionale maggiore, per me significherebbe avere una grande responsabilità.

Quanto l'essere uno sportivo ruba tempo alla tua vita privata? Come riesci a conciliare le due dimensioni?

Alessandro: per me le amicizie sono importanti e sicuramente lo sport non mi permette di trascorrere molto tempo con le persone a me care, ma comunque fare questo tipo di vita è stata una mia scelta quindi, nelle rare occasioni di tempo libero, cerco di stare con le persone a cui tengo molto.
Cosimo: riesco a conciliare lo sport e lo studio grazie al fatto che l’attività sportiva non occupa molto tempo.
Edoardo: lo sport occupa buona parte del mio tempo. Arrivo a casa da scuola, mangio, studio, poi vado ad allenarmi e a fine allenamento mi metto a dormire. Quindi l’essere uno sportivo occupa buona parte della mia giornata e della mia vita privata. Per conciliare le due dimensioni cerco sempre di ottimizzare il tempo a disposizione.

Come pensi di poter essere un esempio per i ragazzi come te? 

Alessandro: penso di poter trasmettere ad altri ragazzi il senso dell’impegno e del sacrificio. Per diventare dei grandi giocatori non c’è altra via se non quella di impegnarsi ogni giorno e dare tutto sé stesso per lo sport che si pratica.
Cosimo: dimostrando che i sacrifici e il duro allenamento ripagano sempre.
Edoardo: io penso che bisogna sempre dare il massimo e dare tutti se stessi per raggiungere gli obbiettivi prefissati.

Quali sono, secondo te, i valori più importanti che la pallavolo trasmette e che possono essere trasmessi alle ragazze che iniziano a giocare?

Alessandro: sicuramente la pallavolo è lo sport di squadra per eccellenza, perché, a differenza di altri sport come il calcio e la pallacanestro, non si può fare tutto da soli, e questo aspetto crea dei rapporti molto importanti tra tutti i giocatori. Bisogna fidarsi dei compagni di squadra e di tutto lo staff.
Cosimo: il sacrificio, l’altruismo e la passione.
Edoardo: i valori che secondo me la pallavolo trasmette sono l’unione del gruppo e di squadra, e la determinazione.

Quali sono stati l'evento o l'esperienza più significativi della tua vita, sia in ambito sportivo sia nella tua vita privata?

Alessandro: per quanto riguarda l’ambito sportivo credo che questo collegiale sia stato molto significativo perché mi sta veramente facendo aprire gli occhi sempre di più. Per quanto riguarda invece la mia vita privata, forse l’esperienza più significativa è stata l’aver conosciuto persone molto importanti per me e che tutt’ora mi sono vicine, e che mi hanno aiutato a farmi ragionare su molte cose.
Cosimo: la mia prima vittoria ad una manifestazione di carattere nazionale.
Edoardo: le varie finali dei tornei e le esperienze fatte con le nazionali.

Dillo con un aggettivo: come vorresti essere presentata al pubblico? Quale caratteristica ti distingue? 

Alessandro: “il determinato”. Perché per raggiungere gli obbiettivi che mi creo do sempre il 200% e se non riesco a raggiungerli ci riprovo impegnandomi sempre di più.
Cosimo: penso di essere una persona sempre positiva ed ottimista.
Edoardo: la caratteristica che forse mi distingue di più è la voglia di impegnarmi e di migliorare in ogni allenamento.

La tua canzone o genere preferito?

Alessandro: Pop - Indie
Cosimo: Rap - Trap.
Edoardo: Rap -Pop.

Se non avessi giocato a pallavolo quale altro sport ti sarebbe piaciuto fare?

Alessandro: personalmente ammiro molto la ginnastica artistica perché credo sia lo sport più difficile sia dal punto di vista tecnico che dal punto di vista fisico.
Cosimo: qualunque altro sport nel quale avrei potuto sfruttare a pieno le mie capacità fisiche.
Edoardo: avrei giocato a tennis o a pallacanestro.

Come immagini il tuo futuro?

Alessandro: per quanto riguarda il mio futuro spero di avere sempre la stessa passione per questo sport e spero di crescere tanto sia sportivamente che umanamente.
Cosimo: me lo aspetto ricco di nuove esperienze e di nuovi obbiettivi.
Edoardo: me lo immagino studiando e cercando di diventare qualcuno in ambito sportivo.

Che cosa ti aspetti da questo Campionato Europeo? 

Alessandro: onestamente non lo so, è la mia primissima esperienza in nazionale e se mai avessi l’occasione di partecipare a questo Campionato Europeo, credo questo mi aiuterebbe sempre di più a capire dove bisogna migliorare come giocatore come gruppo.
Cosimo: di raggiungere il miglior risultato possibile.
Edoardo: spero di vedere una squadra che si impegna al 100% per portare a casa il titolo.

Il tuo sogno nel cassetto? 

Alessandro: ho voglia di raggiungere tutti gli obbiettivi dal primo all’ultimo. Solo così potrò diventare ciò che voglio.
Cosimo: diventare il migliore.
Edoardo: di solito me lo tengo per me…ma mi piacerebbe diventare un giocatore di alto livello

Importanza 1

Importanza 2

Importanza 3

Importanza 4

Importanza 5