Parma si aggiudica la Coppa Italia 2022

Pubblicato il 08/12/2022
08/12/2022

Trionfo emiliano in Piemonte. È stata la GiocoParma ad aggiudicarsi la terza edizione della Coppa Italia femminile di sitting volley. Quest’oggi, presso il PalaSer di Santena (TO) infatti, Anna Ceccon e compagne hanno alzato al cielo quest'ultimo trofeo stagionale grazie al 3-1 (25-20, 16-25, 25-13, 25-16) inflitto ai danni del Dream Volley Pisa. Vittoria giunta al termine di una manifestazione giocata con grande qualità e personalità. Per Parma si tratta di un importante trionfo; le emiliane infatti, sono riuscite a superare le campionesse d'Italia e d'Euopa in carica di Pisa. Importante rivincita quella delle ragazze di coach Fabio Marmiroli dopo le sconfitte rimediate nella finale Scudetto e nella Supercoppa Italiana proprio dalla squadra toscana.

Giornata intensa quella vissuta a Santena. Come ricordato in sede di presentazione, a seguito della rinuncia della società Volley Club Cesena, quest’oggi a scontrarsi sul terreno di gioco sono state il Dream Volley Pisa, la GiocoParma e il Sitting Volley Chieri.

La giornata ha preso il via questa mattina con il primo match che ha visto impegnate Parma e Chieri. Ad aggiudicarsi l’incontro è stato il team emiliano: Parma ha infatti superato le rivali 3-0 (25-20, 25-11, 25-19), aggiudicandosi così la prima vittoria di giornata. Nel secondo match invece c’è stato il debutto di Pisa. Le detentrici dei due titoli (2019, 2021) hanno fatto loro il match contro il Sitting Volley Chieri, superato 3-0 (25-21, 25-20, 25-12). Il team piemontese, nonostante le due sconfitte, si è ben comportato contro due formazioni sicuramente più abituate alle luci della ribalta di questa disciplina. Un ottimo punto di partenza comunque per Chieri, prezioso per preparare al meglio i prossimi impegni.

La gara decisiva al PalaSer di Santena è andata in scena nel pomeriggio. Forti delle due vittorie, Pisa e Parma si sono nuovamente affrontate in una sfida cruciale e lo spettacolo in campo non è di certo mancato.

Un grande equilibrio ha caratterizzato l’inizio del primo set con le due compagini subito a stretto contatto (6-6). Parma però ha provato un leggero allungo (9-12), ma i muri di Ceccatelli prima e Aringhieri dopo, hanno riportato il risultato in parità sul 13-13. La cattiveria agonistica messa in campo da Ceccon e compagne ha messo in seria difficoltà le detentrici del titolo; un pò sorpresa Pisa ha cercato di rimanere attaccata il più possibile alle avversarie fino al 20-22, ma Parma è riuscita a chiedere il primo set 20-25.

Pronta la reazione d’orgoglio delle campionesse d’Italia in carica nella seconda frazione di gioco. Pisa è infatti tornata in campo molto aggressiva e con convinzione è riuscita a trovare un buon vantaggio sul 16-10. Vantaggio che le toscane hanno bene amministrato fino all’ace finale dell’azzurra Giulia Aringhieri che ha chiuso il set 25-16 e riportato di fatto il match in parità sull’1-1.

Terzo parziale che ha visto i due team sempre a stretto contatto (4-4). Con il passare del tempo la GiocoParma è riuscita a prendere sempre più campo e ad inannellare qualche punto consecutivo; un poderoso attacco dell’azzurra Asia Sarzi Amadè ha fissato il risultato sul 4-9 a favore delle emiliane. E’ stata ancora una volta Amadè, questa volta con un ace, a trovare un ottimo margine (7-15); un prezioso vantaggio che Parma è stata in grado di portare avanti fino alla chiusura del terzo set, finalizzata (13-25) da una battuta vincente di Eleonora Colla.

Anche all’inizio della quarta frazione di gioco le ragazze di coach Fabio Marmiroli hanno trovato subito un ottimo vantaggio, portandosi a +4 sulle avversarie (2-6). Pisa però ha provato in tutti i modi a rimanere in partita, ma il vantaggio per Parma ha raggiunto il 14-19. Con lucidità, qualità e con una vibrante carica agonistica la GiocoParma non si è scomposta, trovando con l’ace di Teresa Oddi il 16-25 finale.

Presenti alla manifestazione, tra gli altri, il Presidente del Comitato Regionale FIPAV Piemonte Paolo Marangon, il Sindaco di Santena (TO) Roberto Ghio, il Vicesindaco Paolo Romano, l’Assessore Cristian Barbini e il CT della nazionale italiana femminile di sitting volley Amauri Ribeiro.

Al termine dell’incontro queste le dichiarazioni dell’azzurra Asia Sarzi Amadè (GiocoParma), autentica mattatrice di giornata, eletta migliore giocatrice della manifestazione: “Ancora devo realizzare che siamo riuscite a vincere contro le campionesse d’Europa, sono davvero felicissima. È la cosa più bella del mondo. Avevamo in mente un obiettivo chiaro e lo abbiamo raggiunto. Sono davvero super felice e super emozionata. Anche l’aver ricevuto il premio di MVP è motivo di grande orgoglio e rappresenta la realizzazione di un sogno. Nella prima partita contro Chieri diciamo che abbiamo rotto un po' il ghiaccio, contenendoci in un certo senso per la partita del pomeriggio. Poi la vittoria per 3-1 contro Pisa. Nel secondo set ci siamo completamente spente perdendolo anche abbastanza male. Una volta tornate in noi stesse però eravamo talmente vogliose di vincere che siamo riuscite a centrare il nostro grande obiettivo. Noi oggi volevamo vincere e lo abbiamo fatto”.

DIRETTA STREAMING
Tutti i match di giornata sono stati trasmessi in diretta streaming sul canale YouTube della Federazione Italiana Pallavolo (QUI).

I RISULTATI
Parma-Chieri 3-0 (25-20, 25-11, 25-19)
Chieri-Pisa 0-3 (21-25, 20-25, 12-25)
Pisa-Parma 1-3 (20-25, 25-16, 13-25, 16-25)

La FOTOGALLERY di giornata (QUI).

I ROSTER
Dream Volley Pisa: Giulia Bellandi, Michela Masini, Olga Mastroianni, Daniela Gori, Federica Manca, Silvia Giuseppina Macchiarulo, Eva Ceccatelli, Elisa Spediacci, Giulia Aringhieri, Paola Fruzzetti.

GiocoParma: Maria Agostino, Cinzia Marzolini, Elena Izzo, Eleonora Colla, Diletta Del Prete, Silvia Montuori, Ramona Broglia, Anna Ceccon, Teresa Oddi, Asia Sarzi Amadè, Ivelisse Guillen Molina.

Sitting Volley Chieri: Alessia Moretto, Chiara Burzio, Laura Gaiotti, Francesca Fossato, Manuela Musso, Anna Agozzino, Francesca Saggese, Sabina Fornetti, Beatrice Zanetti, Erika Novarria, Romina Pitzus.

L’ALBO D’ORO QUI.

Importanza 1

Importanza 2

Importanza 3

Importanza 4

Importanza 5