Sitting Volley: a Nola grande entusiasmo per le azzurre

Pubblicato il 25/01/2016
25/01/2016

Si è concluso all’insegna dell’entusiasmo il secondo collegiale del 2016 della nazionale di sitting volley femminile a Nola. Le azzurre guidate dal CT Guido Pasciari hanno assaporato il calore tipico della Campania prima di tuffarsi nell'ultima fase di preparazione al torneo di qualificazione olimpica che si svolgerà in Cina (Hangzhou) dal 17 al 23 marzo. Per la nazionale italiana si è trattato di un intenso week end: allenamento al venerdì pomeriggio; conferenza stampa di presentazione presso la sala consiliare del comune di Nola venerdì sera; partita amichevole contro la rappresentativa regionale maschile (campione d'Italia) al cospetto di oltre 700 spettatori al PalaMerliano sabato mattina, seguita da altri due allenamenti il sabato pomeriggio e la domenica mattina. Oltre al fitto programma, la nazionale femminile è stata protagonista assoluta del progetto "Tutti su per Terra" promosso dall'assessore allo sport del Comune di Nola, Carmela De Stefano. Temi fondamentali di questo evento, integrazione, coinvolgimento e rispetto dei disabili.

Particolarmente suggestivo il clima respirato durante il test match disputato sabato presso il PalaMerliano di Nola contro la rappresentativa regionale campana maschile. Oltre 700 gli spettatori sugli spalti, la cui stragrande maggioranza era formata da studenti delle locali scuole medie. Durante l’amichevole le ragazze di coach Guido Pasciari hanno dato sfoggio dei miglioramenti sempre più costanti che ne stanno contraddistinguendo questa ultima fase di preparazione al torneo preolimpico. “Da nolano e da CT della nazionale mi sono commosso non poco vedendo il PalaMerliano tanto gremito e caloroso. - ha commentato Pasciari - Questa squadra ha già vinto quello che doveva vincere attirando tante attenzioni e vicinanza. Adesso però è nostro dovere e compito provare a rendere il tutto ancor più speciale andandoci a giocare la possibilità di accedere alla fase finale delle Olimpiadi in programma a Rio de Janeiro il prossimo mese di settembre. Sarà quasi impossibile, ma sono certo che le ragazze sapranno e vorranno dare ogni briciola di energia per tagliare quello che sarebbe molto più di un semplice torneo. Ringrazio la Fipav Campania, la città di Nola, l'assessorato allo sport della mia città e soprattutto i miei concittadini per aver reso unico un collegiale che certamente segnerà la storia della neonata nazionale azzurra”.

Importanza 1

Importanza 2

Importanza 3

Importanza 4