SuperLega Credem Banca: i risultati e le parole dei protagonisti della 7a giornata

Pubblicato il 26/10/2020
26/10/2020

Cucine Lube Civitanova – Allianz Milano 3-0 (25-20, 26-24, 25-22) 
Continua spedita la marcia della Cucine Lube Civitanova, che nella settima di Regular Season della Superlega Credem Banca conferma la sua imbattibilità in Campionato superando l’Allianz Milano in tre set (25-20, 26-24, 25-22), davanti ai 200 spettatori ammessi all’Eurosuole Forum. Il primo parziale è tutto in discesa per i padroni di casa, orfani del giovane centrale Larizza (alle prese con una tonsillite), e con Kovar inserito a referto ma inutilizzabile. Merito della buona vena dai nove metri di Robertlandy Simon e compagni, che prima scavano un buon gap sul turno di Leal (ace dell’8-5, firmerà ben 6 punti col 57% in attacco), e poi scappano via con altre due battute vincenti proprio del gigante cubano (12-7). Nella metà campo marchigiana funziona tutto a meraviglia, con Balaso protagonista in difesa. Piazza gioca la carta Basic al posto di Ishikawa per provare a sistemare la seconda linea (solo 17% di positive in ricezione) sul 17-10, maturato con il quinto ace della Lube firmato stavolta da Juantorena. Poi tenta anche il cambio della diagonale d’attacco. Senza però trarne i benefici sperati: finisce 25-20. Decisamente più equilibrati, i due set successivi. Nel secondo Milano, dopo aver messo il muso davanti con un ace di Ishikawa (11-13), prova la fuga grazie al contrattacco del +3 di Piano. I lombardi, che sfoggiano un ottimo Maar (5 punti, 75% in attacco) e vengono agevolati dai 9 errori al servizio dei marchigiani, si fanno riacciuffare a quota 19. In volata un muro vincente di Simon e il successivo contrattacco di Leal (altri 6 punti col 60% sulle schiacciate), che sfrutta una gran difesa di De Cecco, regalano il 26-24 e quindi il 2-0 ai padroni di casa. Stesso canovaccio nel terzo parziale: squadre in parità fino al 19-19, poi è un attacco out di Ishikawa a regalare il break (21-19) alla Cucine Lube. I cucinieri mettono in vetrina un Osmany Juantorena delle grandi occasioni (top scorer con 15 punti, davanti a Leal con 13) e difendono lo scarto fino al sigillo di Rychlicki (25-22), innescato con precisione da De Cecco, MVP del match.
MVP: Luciano De Cecco (Cucine Lube Civitanova)

Ferdinando De Giorgi (allenatore Cucine Lube Civitanova): “Sono tre punti importanti. In settimana abbiamo lavorato senza due centrali e con Kovar in convalescenza, inoltre Milano ci inseguiva in classifica. Dobbiamo trovare più continuità, soprattutto al servizio, ma sono soddisfatto, specie per la reazione e l’epilogo nel secondo set, in cui non siamo stati precisi dai nove metri”.
Matteo Piano (Allianz Milano): “Giocare a Civitanova con uno squadrone come la cucine Lube rappresenta sempre una grande opportunità. Misurarsi al cospetto di certi giocatori aiuta a crescere. È un peccato non aver sfruttato le chance utili nel match, soprattutto nel secondo set. C’è mancata la giusta aggressività in alcuni fondamentali, dobbiamo ritrovarla nel prossimo match”.

Sir Safety Conad Perugia – Consar Ravenna 3-0 (25-18, 25-20, 26-24) 
Le assenze non fermano la corsa della Sir Safety Conad Perugia che supera 3-0 la Consar Ravenna nella settima di andata di Superlega e rimane salda in vetta alla classifica. Senza Ricci e Solé, con Atanasijevic in panchina non utilizzabile e con l’assenza dell’ultimo minuto anche di Colaci, la squadra di coach Heynen si compatta e trova una prestazione impeccabile per larghi tratti in fase break, con Biglino (6 punti, l’86% in primo tempo) e Piccinelli (una macchina in ricezione e difesa) che non fanno assolutamente rimpiangere gli assenti. Due set di marca bianconera, che attacca con percentuali altissime (78% nel primo, 61% il secondo) e che commette pochissimi errori. Nel terzo la Consar, trascinata da un ottimo Recine (14 alla fine col 62% in attacco), resta sempre attaccata e porta il parziale ai vantaggi, dove decide un fallo di formazione di Pinali che consegna set e partita a Perugia. È ancora un infermabile Leon l’MVP della partita. Il fenomeno caraibico ne mette 23 con 2 ace, 3 muri e il 69% sotto rete. Doppia cifra anche per i positivi Plotnytskyi (13) e Russo (10) che da posto tre imperversa in primo tempo. Per Ravenna, detto di Recine, 14 i punti anche per Pinali, pur ben marcato da muro e difesa avversari.
MVP: Wilfredo Leon Venero (Sir Safety Conad Perugia)

Thijs Ter Horst (Sir Safety Conad Perugia): “È stata una settimana dura e molto complicata per noi. Abbiamo dimostrato che siamo una squadra vera, anche se ci mancavano alcuni compagni, spingendo all’unisono dal primo all’ultimo punto”.
Francesco Recine (Consar Ravenna): “Abbiamo tenuto in tutti i set cercando di fare quello che potevamo contro una Sir rimaneggiata ma tosta. Siamo stati sempre presenti e nel terzo set abbiamo anche inquadrato meglio la partita comprendendo cosa fare per contrastare Perugia. Abbiamo pagato alcuni errori pur giocando discretamente. Ora testa alla prossima gara”.

Kioene Padova – Leo Shoes Modena 1-3 (17-25, 23-25, 25-21, 18-25)
Nella gara numero 7 della stagione 2020/21, la Kioene Padova prova a impensierire la compagine di Modena aggiudicandosi il terzo set e provando a riaprire la gara davanti al proprio pubblico, ma cede per 3 a 1. I 22 punti di Vettori, MVP di giornata, e i 4 ace di Petric mettono in difficoltà i ricevitori bianconeri e la formazione di Cuttini che manca ancora di concretezza nei momenti che contano. Nel primo set, tra muri e rimpalli, Modena allunga sul muro di Christenson per il 14-18. Il 16-22 ospite è opera del tedesco Karlitzek. Il fallo dai 3 metri di Wlodarczyk segna il 17-25 ospite. Più combattuto il secondo parziale (15-15). La zona di conflitto della Kioene Padova premia Vettori, che segna l’ace del 21-23. Il diagonale di Karlitzek porta Modena in vantaggio di due set (23-25). Al rientro in campo arriva il riscatto patavino (16-12). Bottolo gioca con le mani del muro per il 19-13 Kioene. Petric rifila 2 ace nel campo di casa: 19-16. Dopo due palle set sventate agli ospiti, la parallela di Wlodarczyk permette alla squadra di casa di accorciare sull’1-2 (25-21). È la Leo Shoes Modena a imporsi durante i primi scambi del quarto set con Vettori e Mazzone 1-4. Ancora Vettori per il 4-8. Modena attacca a tutto braccio (9-13). Merlo in battuta fa il suo per i padroni di casa (14-16). Al time out richiesto dalla panchina bianconera, la Leo Shoes Modena è avanti di 4 (16-20). Vettori mette la parola fine al match (18-25).
MVP: Luca Vettori (Leo Shoes Modena)​

Toncek Stern (Kioene Padova): “Secondo me questa sera abbiamo giocato bene, tuttavia ci lasciamo sfuggire troppe occasioni. Come mostra il punteggio, eravamo sempre vicini agli avversari. Torniamo in palestra consapevoli di dover migliorare per portare a nostro favore i punti decisivi”.
Luca Vettori (Leo Shoes Modena): “Stasera abbiamo fatto una buona partita, specie nei momenti del punto a punto dove abbiamo imposto il nostro gioco. A tratti siamo calati in attacco, ma siamo stati in grado di tenere la testa sulla gara. Sono molto contento della mia prestazione e del titolo di MVP ”.

NBV Verona – Top Volley Cisterna 3-2 (25-19, 26-28, 25-23, 24-26, 15-11)
Vittoria al tie break per Verona, in una partita accesissima che ha visto i gialloblù dominare nel primo set e la Top Volley nel quarto. Il match è appassionante, la seconda frazione combattutissima, almeno fino ai due ace di Boyer che sul 16-13 creano uno strappo. Cisterna, però, reagisce alzando le percentuali in attacco, martella con Randazzo e Krick strappando il parziale ai vantaggi. Il quarto set pende decisamente a favore della squadra ospite, che parte con uno 0-5, ma si vede rimontare dall’orgoglio di Verona, che per un soffio manca il match ball. L’ultimo set vede i gialloblù sempre avanti, ci pensa Boyer con un ace a decidere la gara (ultimo punto assegnato con l’ausilio del Video Check). Migliori in campo, da una parte e dall’altra, Thomas Jaeschke con 21 punti, 2 muri e il 51% in attacco, e Luigi Randazzo con 23 punti, 1 muro e il 54% in attacco.
MVP: Thomas Jaeschke (NBV Verona)

Thomas Jaeschke (NBV Verona): “Per me è sempre un piacere giocare con questi giocatori perché siamo amici. Abbiamo vinto, ma dobbiamo migliorare. Non saprei dire quale sia stato il problema, abbiamo ricevuto bene nel primo set, nel quarto abbiamo preso 5 punti. Da migliorare ci sono tante piccole cose che poi diventano un problema. Dobbiamo studiare e allenarci”.
Kevin Tillie (Top Volley Cisterna): “Abbiamo fatto tutto quello che potevamo, ma in battuta e ricezione siamo andati peggio degli avversari. Questa Superlega sarà sempre dura. Noi continuiamo a lavorare per progredire: a livello di testa stiamo bene, dobbiamo continuare con gli allenamenti. Senza il pubblico? Non possiamo farci niente. Non è bello perché giochiamo per i tifosi, così è difficile ma sappiamo che loro ci seguono in tv e dobbiamo garantire lo spettacolo migliore per loro”.

Vero Volley Monza – Itas Trentino 3-2 (25-21, 21-25, 19-25, 25-16, 15-13)
Due punti d’oro per il morale e la classifica quelli conquistati dalla Vero Volley Monza tra le mura amiche contro l’Itas Trentino. A sorridere al termine di un match per cuori forti, valido per la settima giornata di andata della SuperLega Credem Banca 2020/21, è la formazione di Eccheli, all’esordio in panchina nella massima serie, capace di guidare i suoi uomini alla prima vittoria casalinga in Campionato. Si capisce che è una Monza diversa già dalle prime battute di gioco: Lagumdzija e Dzavoronok scaldano il braccio in attacco e murano con carattere, Lanza spinge forte in battuta e i lombardi si aggiudicano il primo gioco. Dal secondo parziale in poi, però, esce fuori tutta la qualità trentina. La squadra di Lorenzetti alza il livello al servizio e in attacco, con Abdel Aziz mattatore (6 ace ed il 65% in attacco) a trainare i suoi alla conquista di secondo e terzo set. Dal quarto Monza si ricompatta con grande dinamismo. Le bordate del primo parziale tornano a farsi sentire. Un Brunetti solidissimo in ricezione e tempestivo in difesa permette a Orduna di smistare bene anche verso il centro per Holt, Beretta e Galassi. I giri dei padroni di casa si alzano quando entra Sedlacek, vero protagonista nel finale di gara con le fiammate che valgono la vittoria di Monza, la terza in Regular Season. Il team brianzolo è atteso ora dalla trasferta di Vibo Valentia.
MVP: Marko Sedlacek (Vero Volley Monza)

Marko Sedlacek (Vero Volley Monza): “Non è mai facile rientrare nel match quando si è sotto 2-1. Noi però non abbiamo mai mollato, credendo fino alla fine nella vittoria. Sono felice per il gruppo perché credo in questa squadra. Stasera sapevamo come affrontarli e siamo stati concentrati nei momenti chiave. Dobbiamo continuare così. Possiamo toglierci belle soddisfazioni se esprimiamo questa pallavolo”.
Marko Podrascanin (Itas Trentino): “Eravamo stati bravi a riprendere una partita che era iniziata male, reagendo con rabbia e grinta e portandoci sul 2-1 in nostro favore, poi non siamo riusciti a completare l’opera e, anche per meriti propri, Monza ha ribaltato ancora una volta il punteggio portando a casa il tie break. C’è grande rammarico, non posso nasconderlo”.

Giocata sabato 24 ottobre 2020:
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Gas Sales Bluenergy Piacenza 1-3 (19-25, 20-25, 25-23, 19-25) 

Classifica 
Sir Safety Conad Perugia 21, Cucine Lube Civitanova 20, Allianz Milano 14, Leo Shoes Modena 12, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 10, NBV Verona 9, Gas Sales Bluenergy Piacenza 9, Vero Volley Monza 7, Itas Trentino 7, Consar Ravenna 6, Kioene Padova 4, Top Volley Cisterna 4

1 partita in meno: Itas Trentino e Leo Shoes Modena

8a giornata di andata
Sabato 31 ottobre 2020; ore 18.00

Allianz Milano – Sir Safety Conad Perugia
Diretta RAI Sport
Diretta streaming su raiplay.it

Domenica 1 novembre 2020, ore 17.00
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Vero Volley Monza
Diretta Eleven Sports

Domenica 1 novembre 2020, ore 18.00
Leo Shoes Modena – Cucine Lube Civitanova
Diretta RAI Sport
Diretta streaming su raiplay.it

Consar Ravenna – NBV Verona
Diretta Eleven Sports

Gas Sales Bluenergy Piacenza – Kioene Padova
Diretta Eleven Sports

Top Volley Cisterna – Itas Trentino
Diretta Eleven Sports

Importanza 1

Importanza 2

Importanza 3

Importanza 4