Verso gli Europei: l’Italia batte 3-0 l’Olanda nella prima amichevole

Pubblicato il 18/08/2017
18/08/2017

Doetinchem. L’Italia batte 3-0 (25-21, 25-16, 25-23) l’Olanda nel primo test match di questa trasferta in nord Europa. Gli uomini di Blengini non sono stati particolarmente brillanti e il loro gioco è apparso fluido solo a tratti. In generale c’è stato qualche black out, ma nel complesso sono stati sicuramente superiori agli avversari che non hanno saputo approfittare di qualche passaggio a vuoto degli Azzurri. Nel complesso incoraggiante la prova di Mazzone autore di 14 punti (con 5 muri), top scorer dell’incontro seguito da Vettori con 13. Italia superiore anche a muro (7 a 6) e in ricezione (52% contro il 32% degli avversari). Non brillantissima la fase in attacco (46%), ma come detto questo è bastato per avere ragione degli uomini di Vermeulen.
Blengini ha scelto come formazione iniziale la diagonale Giannelli-Vettori, Lanza e Antonov schiacciatori, Mazzone e Piano centrali con Colaci libero che si è poi alternato come di consueto con Balaso nella fase ricezione-difesa.
Vemeulen ha invece scelto van Haarlem in palleggio, van Dijk opposto, ter Horst e Andringa martelli, Diefenbach e Koelewijn centrali con Sapridans libero. 
Nel primo set l’Italia è stata un po’ fallosa, il gioco è stato fluido a fasi alterne, ma quando la ricezione ha funzionato si sono viste buone cose. Le squadre sono state comunque molto vicine nel punteggio per lunghi tratti con Lanza e compagni che proprio nel finale hanno piazzato il break che ha permesso loro di chiudere 25-21.
Secondo set nel quale i valori delle due squadre sono emersi, con gli azzurri che hanno sempre tenuto a distanza gli avversari riuscendo a controllare costantemente l’andamento del parziale dimostrando una certa superiorità praticamente in tutti i fondamentali; superiorità tramutatasi in un netto 25-16 che ha portato la formazione tricolore sul 2-0. 
Terza frazione nuovamente equilibrata con l’Olanda che è rimasta a contatto (13-13) e con gli Azzurri di nuovo poco lucidi in alcune fasi di gioco. Nonostante qualche sbavatura gli uomini di Blengini sono riusciti ad accumulare un minimo vantaggio (20-17) che hanno saputo gestire fino al 25-23 che ha decretato la fine dell’incontro dopo essersi trovati sul 24-21. 
Domani si replica alle ore 16 ad Apeldoorn.

OLANDA-ITALIA 0-3 (21-25, 16-25, 23-25)
OLANDA: van Haarlem 2, ter Horst 8, Diefenbach 4, van Dijk 5, Koelewijn 2, Andringa 4, Sparidans (L). Plak 2, Jorna, Keemink, ter Maat 4, Abdelaziz 6, Parkinson, Rauwerdink. Ne:  van de Kamp. All. Vermeulen. 
ITALIA: Vettori 13, Giannelli 5, Antonov 6, Lanza 8, Mazzone 14, Piano 5, Colaci (L). Balaso (L), Pesaresi, Spirito. Ne: Ricci, Buti, Sabbi, Botto, Randazzo. All. Blengini 
Arbitri: Geldof, van Gompel
Spettatori: 1100 Durata set: 31’, 26’, 32’ 
Olanda: a 2 bs 12 mv 6 et 24
Italia: a 5 bs 13 mv 7et 23

Credit Foto: Ronald Hoogendoorn

Importanza 1

Importanza 2

Importanza 3

Importanza 4

Importanza 5