VNL 2022: gli azzurri centrano il quinto successo, secco 3-0 alla Slovenia

Pubblicato il 25/06/2022
25/06/2022

Quezon City (Filippine). Quinto successo nella Volleyball Nations League per la nazionale italiana maschile, uscita oggi vincitrice dalla sfida contro la Slovenia 3-0 (25-19, 25-16, 25-21).
Una prova molto convincente quella offerta da Giannelli e compagni, assoluti padroni del campo per tutta la gara. Un 3-0 molto importante per i Campioni d’Europa, soprattutto per quanto riguarda la classifica generale del torneo, l’Italia nelle prime sette partite ha raccolto 5 vittorie e 16 punti
Contro la Slovenia la nazionale tricolore è stata superiore in ogni statistica: 6 aces a 0, 6 muri a 4 e il 57% in attacco contro il 45% avversario. I migliori marcatori dell’incontro sono stati Alessandro Michieletto e Daniele Lavia, rispettivamente autori di 16 e 15 punti.
Domani la formazione tricolore chiuderà la pool di Quezon City, affrontando alle ore 13 italiane (diretta Sky Sport Uno) la Cina.

I campioni d’Europa si sono presentati oggi in campo con la stessa formazione iniziale dei due match precedenti: Giannelli in palleggio, opposto Romanò, Lavia e Michieletto schiacciatori, Galassi e Anzani al centro, libero Balaso.
L’Italia ha aggredito fin da subito gli avversari e i buoni turni in battuta hanno messo in grande difficoltà la Slovenia (7-2). Michieletto e compagni hanno sempre tenuto un alto ritmo di gioco e Giannelli ha azionato ottimamente i suoi attaccanti (14-8). Il largo vantaggio non ha indotto la formazione azzurra ad abbassare l’attenzione e l’Italia si è confermata assoluta padrona del campo (25-19).
La seconda frazione ha confermato il momento positivo dei ragazzi di Giolito, Michieletto e Lavia sono andati a segno a ripetizione, mentre la Slovenia ha perso contatto (8-3). I vice campioni europei hanno accennato un timido tentativo di rimonta (9-7), ma i campioni europei hanno risposto prontamente (13-7). Nel corso del parziale Pinali ha preso il posto di Romanò, avendo un ottimo impatto sulla gara (16-9). Tre punti consecutivi di capitan Giannelli hanno ulteriormente aumentato il vantaggio azzurro e il set si è chiuso con un perentorio (25-16).
Nella terza frazione i campioni d’Europa hanno commesso qualche errore in più al servizio, grazie ai quali gli sloveni hanno tentato di tenersi a contatto (8-6). L’equilibrio è comunque durato poche azioni, appena aumentato il ritmo l’Italia ha preso saldamente il comando (13-9). La squadra tricolore, dentro Sbertoli per Giannelli, ha gestito senza problemi il vantaggio e il finale non ha riservato alcuna sorpresa (25-21).

NICOLA GIOLITO: "La squadra ha reagito bene ed era quello che volevamo dopo la sconfitta con il Giappone. Contro la Slovenia abbiamo confermato alcune note positive che si erano già viste ieri, mentre dobbiamo migliorare ulteriormente in battuta.
La chiave del match secondo me è stato limitare ottimamente il loro cambio palla, la nostra fase break si è confermata di alto livello. Domani c'è la Cina e faremo il massimo per chiudere nel migliore dei modi questa pool, con l’obiettivo di tornare a casa con tre successi".

ALESSANDRO MICHIELETTO: "La vittoria e i tre punti sono molto importanti, soprattutto dopo una prestazione non bellissima come quella di ieri. Oggi ci sono stati dei miglioramenti sia in battuta, sia in ricezione, ma dobbiamo continuare a lavorare duro, c'è ancora tanta strada da fare per raggiungere il 100% del nostro livello.
Ieri abbiamo commesso troppi errori, mentre contro la Slovenia, seppur loro non abbiano battuto al livello del Giappone, si sono visti dei segnali di crescita.
In questo momento è importante allenarsi e giocare, abbiamo ampi margini di miglioramento. Vogliamo chiudere al meglio questa settimana, senza commettere l'errore di sottovalutare la Cina".

GIULIO PINALI: "Abbiamo ottenuto un successo pesante, sapevamo quanto fosse importante questa partita, sia per la classifica, sia per il ranking, e così siamo scesi in campo con il giusto atteggiamento. La squadra ha giocato una pallavolo fluida, riuscendo a limitare tanto i nostri avversari che sono stati sempre sotto pressione. Il nostro servizio è migliorato, partita dopo partita stiamo prendendo sempre più il giusto ritmo. Sono felice anche per il mio ingresso, le cose stavano girando bene e tutto è andato per il meglio. Ora sotto con la Cina, domani speriamo in un altro bel risultato".

  

 

Tabellino: ITALIA - SLOVENIA 3-0 (25-19, 25-16, 25-21) 

ITALIA: Giannelli 5, Anzani 7, Lavia 15, Romanò 6, Galassi 7, Michieletto 16, Balaso (Libero). Pinali 5, Sbertoli. N.e: Ricci, Cavuto, Bottolo, Piccinelli. All. Giolito
SLOVENIA: Stern Z. 11, Kozamernik 4, Klobucar 4, Mozic 10, Stalekar 2, Vincic 1, Kosenina (Libero). Stern T. 1, Bosnjak 2, Koncilja 2, Ropret. N.e: Pajenk,  Kovacic (L), Urnaut. All. Lebedew
Arbitri: Mokry (SVK) e Kang Joo (KOR). 
Durata Set: 22', 22', 20'.
Italia: 6 a, 13 bs, 6 m, 19 et.
Slovenia: 0 a, 10 bs, 4 m, 14 et.

Classifica (Vittorie, Punti): Francia 6 (18); Italia 5 (16); Polonia e Giappone 5 (15); Stati Uniti e Olanda 5 (14); Brasile e Iran 4 (12); Slovenia 3 (9); Serbia 3 (8); Germania 3 (7); Argentina 2 (8); Cina e Canda 2 (6); Bulgaria 1 (1); Australia 1 (2).

Week 2 (orari italiani)

21 giugno 2022
Pool 3 Quezon City (Filippine) Slovenia – Olanda 0-3 (17-25, 21-25, 24-26)
Pool 3 Quezon City (Filippine) Argentina – Giappone 1-3 (25-27, 18-25, 25-17, 16-25)
Pool 4 Sofia (Bulgaria) Australia – Canada 1-3 (25-18, 26-28, 19-25, 22-25)
Pool 4 Sofia (Bulgaria) Iran – Bulgaria 0-3 (19-25, 23-25, 24-26)

22 giugno 2022
Pool 3 Quezon City (Filippine) ore 09.00 Cina – Francia 0-3 a tavolino
Pool 3 Quezon City (Filippine) ore 13.00 Italia – Germania 3-0 (25-16, 25-21, 25-22)
Pool 4 Sofia (Bulgaria) Brasile – Polonia 1-3 (16-25, 25-22, 16-25, 22-25)
Pool 4 Sofia (Bulgaria) Serbia – USA 1-3 (24-26, 25-23, 23-25, 20-25)

23 giugno 2022
Pool 3 Quezon City (Filippine) Francia – Olanda 3-0 (25-14, 25-23, 25-13)
Pool 3 Quezon City (Filippine) Cina – Germania 3-0 a tavolino
Pool 4 Sofia (Bulgaria) Polonia – Canada 3-0 (25-16, 25-18, 25-16)
Pool 3 Quezon City (Filippine) Argentina – Slovenia 1-3  (20-25, 29-27, 18-25, 17-25)
Pool 4 Sofia (Bulgaria) Serbia – Brasile 0-3 (18-25, 24-26, 17-25)
Pool 4 Sofia (Bulgaria) USA – Iran 0-3 (18-25, 27-29, 25-27)

24 giugno 2022
Pool 3 Quezon City (Filippine) Germania – Olanda 1-3 (25-22, 29-31, 23-25, 16-25)
Pool 3 Quezon City (Filippine) Argentina – Cina 3-1 (25-22, 22-25, 25-22, 25-22)
Pool 4 Sofia (Bulgaria) Serbia – Canada (20-25, 19-25, 25-20, 26-24, 15-11)
Pool 3 Quezon City (Filippine) Italia - Giappone 2-3 (20-25, 25-21, 26-24, 19-25, 13-15)  
Pool 4 Sofia (Bulgaria) Iran – Brasile 0-3 (28-30, 23-25, 19-25)
Pool 4 Sofia (Bulgaria) Australia – Bulgaria 3-2 (21-25, 25-13, 25-22, 20-25, 17-15)

25 giugno 2022
Pool 3 Quezon City (Filippine) Argentina – Olanda 2-3 (25-22, 23-25, 25-20, 19-25, 13-15)
Pool 3 Quezon City (Filippine) Giappone – Francia 0-3 (22-25, 25-27, 16-25)
Pool 4 Sofia (Bulgaria) Canada – Iran 0-3 (21-25, 25-27, 18-25)
Pool 3 Quezon City (Filippine) Italia – Slovenia 3-0 (25-19, 25-16, 25-21)
Pool 4 Sofia (Bulgaria) ore 15.30 Polonia – Australia
Pool 4 Sofia (Bulgaria) ore 19.00 USA – Bulgaria

26 giugno 2022
Pool 3 Quezon City (Filippine) 05.00 Germania – Francia
Pool 3 Quezon City (Filippine) 09.00 Giappone – Slovenia
Pool 4 Sofia (Bulgaria) 12.30 Serbia – Australia
Pool 3 Quezon City (Filippine) 13.00 Italia – Cina diretta Sky Sport Uno
Pool 4 Sofia (Bulgaria) 15.30 USA – Polonia
Pool 4 Sofia (Bulgaria) 19.00 Bulgaria – Brasile

 

Importanza 1

Importanza 2

Importanza 3

Importanza 4

Importanza 5