Volleyball Nations League: l’Italia cede 3-0 alla Russia

Pubblicato il 22/06/2018
22/06/2018

Modena. L’Italia è uscita sconfitta con il punteggio di 0-3 (21-25, 22-25, 20-25) contro la Russia nel primo match di questo ultimo round della fase preliminare della Volleyball Nayions League.
Oggi la formazione di Blengini pur lottando non è riuscita ad avere ragione della squadra allenata da Sergei Shliapnikov che è sembrata essere più in forma.
A questo punto le speranze di qualificazione alla Final Six sono notevolmente ridotte. Se, infatti, domani mattina Serbia e una tra Polonia e Brasile che giocheranno l’una contro l’altra dovessero vincere raggiungerebbero quota 10 successi, traguardo che l’Italia non potrà mai centrare dato che al momento è ferma a 7 con soli altri due incontri da disputare.
La Nazionale Italiana oggi ha provato a contrastare la Russia, nel frattempo qualificatasi alle Finali, ma gli ospiti hanno mostrato una certa superiorità nella gestione dei momenti clou.     
L’Italia è stata schierata con la diagonale Giannelli-Zaytsev, Lanza e Maruotti i martelli, Anzani e Cester i centrali, con Colaci libero.
Dall’altra parte della rete Russia con Kovalev in palleggio, Poletaev opposto, Volkov e Kliuka gli schiacciatori, Vlasov e Philippov i centrali con Kabeshov libero.
Nel primo set la partenza è stata molto positiva per gli azzurri che galvanizzati dal calore del pubblico modenese sembravano poter mettere nell’angolo i russi, che, invece, dopo aver inserito Muserskiy al posto di Philippov al centro sono lentamente risaliti fino a prendere il comando della situazione fino al 25-21 che ha chiuso il primo parziale.
Seconda frazione con i russi subito al comando (2-7) ma con l’Italia in grado prima di impattare la situazione sul 9-9 per poi cominciare a gestire un piccolo vantaggio fino al 22-20. Proprio quando Giannelli e compagni, seppur con qualche difficoltà, sembravano poter amministrare la situazione i russi si sono rifatti sotto pareggiando la situazione sul 22-22. A quel punto un turno al servizio di Muserskiy ha spezzato l’equilibrio con la formazione di Shliapnikov che è riuscita a vincere il parziale 25-22 portandosi così sul 2-0. 
Terzo set iniziato con Parodi e Mazzone al posto di Lanza e Cester. Ancora una volta dopo l’iniziale vantaggio la Russia si è rifatta sotto portandosi in vantaggio 16-14 per poi gestire fino alla conclusione arrivata sul 25-20. 

 

Importanza 1

Importanza 2

Importanza 3

Importanza 4

Importanza 5